il mare nel cielo

https://www.youtube.com/watch?v=keUWwbl06us

Castel dell’Ovo: Mostra KYME

Vincenzo Aulitto
Salvio Capuano
Antonio Ciraci
Nunzio Figliolini
Adele Monaco

CASTEL DELL’OVO
Sale delle Terrazze
Via Partenope Borgo Marinari – Napoli

INAUGURAZIONE
Domenica 2 dicembre 2012 ore 11.00
2 | 11 dicembre

ORARI
lunedì-sabato ore 9.30 | 19.30
domenica ore 9.30 |14.30

“Kyme, è il suono ancestrale che flutta dagli antri della terra flegrea, è il senso della ricerca gettato in un campo aperto dove la memoria dischiude, simboli e miti ambasciatori di un’estetica immaginifica. Cinque artisti attraverso la riappropriazione di una dialettica lenta, seguono la fenomenologia della vita, della terra, del fuoco mentre le archai animano tutto il vivente, restituendo ai luoghi la bellezza violata da una urbanizzazione selvaggia. Il sulphur, del mito infiamma il cuore, lo provoca ad uscire per cercare nella lucentezza del passato un’idea per il futuro. Questo nuovo laboratorio del fare, sconvolge i ruoli precostituiti della società industriale e sollecita a riappropriarsi del mito per ricostruire il futuro, la contemporaneità dell’arte, dell’etica, dell’urbanistica come rispetto dell’identità e della vocazione dei luoghi. L’arte nel programma del gruppo non si fa indifferente ma diviene lancia, invettiva propositiva che ridisegna il mito dei campi flegrei, secondo un opus partecipativo della materia sociale dell’arte. I cinque artisti, stracciano i ruoli consolidati del sapere, scavano sogni, grattano dai fondali di un oracolo collettivo, profezie future e città possibili per poi trovare nuove forme di aggregazione con altri artisti ed operatori culturali che condividono il dettato etico ed estetico di una programmazione centripeta che si innesta su un substrato d’amore per una terra la cui bellezza ci fa tutti flegrei. Aulitto, Capuano, Ciraci, Figliolini, Monaco, accomunati da universi artistici differenti, si uniscono in un comune manifesto di intenti: restituire l’identità flegrea attraverso una produzione artistica che dialoga con la madre terra, con il mare, con con le valli oscure e dense dei laghi del non tempo…” (Gilda Luongo).

Segni di Passione, Segni D’amore. Incontro con Vincenzo Aulitto

La sede di Lux in Fabula pullula di spettatori, tutti accorsi per l’appuntamento della rassegna Di-Segno In-Segno con il pittore puteolano Vincenzo Aulitto,  Segni di Passione, Segni d’Amore. Non solo una personale dell’artista, bensì l’occasione per un confronto intimo, un modo viscerale di avvicinarsi all’universo personale del pittore.

Luxinfolio

Dalla Terra Instabile, Quando il Vulcano Genera L’arte

Video della mostra “dalla terra instabile, quando il vulcano genera l’arte” di vincenzo aulitto a città della scienza di napoli in occasione di futuro remoto 2011

Arte in Situ

Il video “Arte in Situ” rappresenta le opere di Vincenzo Aulitto degli ultimi dieci anni fotografate da Fabio Donato e Luciano D’Inverno sul territorio dei Campi Flegrei.

Passione

Vestibulum id ligula porta felis euismod semper. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Cras mattis consectetur purus sit amet fermentum. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent commodo cursus magna, vel scelerisque nisl consectetur et. Nulla vitae elit libero, a pharetra augue.

Il Mio Paese

Una canzone ironica scritta da Vincenzo Aulitto nel 1976 sulla vita nella città di pozzuoli, è sconfortante constatare che dopo 34 anni la situazione non è molto cambiata, anzi è peggiorata unica differenza se questo puo’ farci contenti è l’esasperato aumento dei ristoranti.

Pasione Verde

Vestibulum id ligula porta felis euismod semper. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Cras mattis consectetur purus sit amet fermentum. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent commodo cursus magna, vel scelerisque nisl consectetur et. Nulla vitae elit libero, a pharetra augue.

open